Tulum – Posada Hemingway

Ti sei mai chiesto se il Paradiso esiste? Dopo essere stata alla Posada Hemingway la mia risposta è si!!!!
Vuoi staccare la spina, non pensare più a nulla, immergerti nella natura, sentire come rumore solo quello del mare…. Questo è il posto adatto a te!
La spiaggia di Tulum è certamente una delle più belle e suggestive del pianeta. Si estende per chilometri e si caratterizza per il suo colore di un bianco abbagliante e per la sua sabbia finissima bagnata da un mare con sfumature turchesi sempre cangianti. Un autentico paradiso che è stato meta negli anni di alcune avanguardie hippie poi sistematesi col tempo in approssimative cabañas. Alcune di queste si sono trasformate in piccole “strutture” ricettive, molto essenziali e naif ma amatissime da giovani, surfisti e divers provenienti da ogni parte del mondo e felici di condividere un’esperienza all’insegna della più assoluta intimità con il mare e la natura.
Alcuni italiani vi si sono trasferiti scegliendo questo angolo di paradiso come loro dimora e dedicandosi all’ospitalità di chi, come loro, vuole staccare completamente dai ritmi e dalla frenesia del nostro mondo. Questo è il caso dell’Hemingway Eco Resort dove troverete una gestione italiana attentissima al rispetto della natura, dell’ambiente e del vostro più assoluto relax.
E’ una posada molto piccola sono 13 camere in tutto molto carine e confortevoli. Da segnalare il cuoco italiano!!!! (io ho mangiato il caciucco).

Tulum: Affascinante Tulum

dscf0398

Tulum è situata sulla costa del Quintana Roo (penisola dello Yucatan), a 120 chilometri a sud di Cancun. Nella zona sorge la spiaggia che meglio rappresenta la variegata e coloratissima riviera Maya, il tratto di costa che affaccia sul Mar dei Caraibi che va da Cancun a Punta Allen. Si tratta di una delle tappe che non può assolutamente essere omessa nel tour del Messico yucateco. Un luogo speciale anche per le persone che qui si recano ad assaporare l’originalità e la specialità di un turismo assolutamente non elitario.
Tulum rimane in assoluto uno dei pochi paradisi tropicali che ancora non risente dell’afflusso nefasto e scriteriato dei turisti provenienti da ogni angolo del mondo alla ricerca di sensazioni nuove e sconosciute. Insomma, un paradiso di tranquillità e bellezze naturali.
Una quantità inimmaginabile di sole, splendente, chiaro, ricco di brillantezza inonda tutto il paesaggio e si riflette sulla sabbia chiara e sulle palme lussureggianti, illuminando questo angolo di mondo e rendendolo unico e speciale.
Sorta intorno al 1100 d.C. circa, Tulum conserva una bella zona archeologica: la sola città maya affacciata sul mare circondata da una cinta muraria. Il tutto ha dimensioni ridotte e si può visitare in poco tempo.
All’interno del sito c’è una scala che porta alla spiaggia dove si può sostare e fare il bagno.
Quindi non dimenticate di portare ciabatte e asciugamano!!!! Il mare in quella zona ha tremila tonalità, uno spettacolo.